Piazza Affari: Il FTSE MIB affonda al di sotto di 18.000 punti

l'indice italiano ha perso il 3,1%. Nuova pioggia di vendite sui bancari.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano ha chiuso oggi per la terza seduta di fila in ribasso. Il FTSE MIB ha perso il 3,1% a 17.885,74 punti. Su Piazza Affari ha pesato ancora una volta la crisi del debito sovrano. All'interno dell'Unione Europea ci sono delle forti divergenze sulle modalità del nuovo piano di salvataggio per la Grecia. Mentre la Germania insiste per una significativa partecipazione del settore privato Jean Claude Trichet ha ribadito in un'intervista pubblicata oggi nel "Financial Times Deutschland", che la BCE non accetterà come collaterale titoli di paesi in default. Lo spread tra BTP e Bund ha superato oggi abbondantemente i 330 punti base. I bancari sono stati sommersi dall'ennesima pioggia di vendite. Banca MPS (IT0001334587) ha perso il 7,2%, Banco Popolare (IT0004231566) il 6,7%, Intesa Sanpaolo (IT0000072618) il 6,5%, UniCredit (IT0000064854) il 6,4%, Banca Popolare di Milano (IT0000064482) il 4,7%, UBI Banca (IT0003487029) il 5% e Mediobanca (IT0000062957) il 2,9%. I risultati degli "stress test" non hanno convinto gli investitori. Morgan Stanley ha espresso inoltre oggi prudenza sul settore bancario italiano e declassato Mediobanca ad "Equal-weight" (per ulteriori dettagli clicca qui).

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Migliori Peggiori
Diasorin +2,3 % Fondiaria-SAI -7,9 %
Campari +0,3 % Banca MPS -7,2 %
Saipem +0,1 % Parmalat -7,2 %
Bulgari +0,0 % Banco Popolare -6,7 %
Tenaris -0,4 % Intesa Sanpaolo -6,5 %
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro