Piazza Affari: Profondo rosso, pioggia di vendite sui bancari

Il FTSE MIB ha perso il 3,8% a 15.677,86 punti.

CONDIVIDI

La Borsa di Milano è andata oggi a picco. Il FTSE MIB ha perso il 3,8% a 15.677,86 punti. Su Piazza Affari ha pesato il nuovo aumento dei timori relativi alla crisi del debito. Secondo la stampa tedesca il vertice dell'UE in programma il prossimo fine settimana potrebbe slittare a causa delle divergenze tra la Francia e la Germania sull'utilizzo del fondo salva-stati. La pressione sui titoli di stato italiani è di conseguenza fortemente salita. Lo spread tra il BTP e il Bund si è allargato a 400 punti base, il rendimento del BTP decennale ha raggiunto il 6%. I bancari sono crollati. UniCredit (IT0000064854) ha perso il 12%, Intesa Sanpaolo (IT0000072618) il 9,8% e Banco Popolare (IT0004231566) il 6,9%. Prysmian (IT0004176001) ha chiuso in ribasso del 7,6%. Goldman Sachs ha tagliato il suo rating sul titolo del produttore di cavi da "Buy" a "Neutral". Eni (IT0003132476) ha guadagnato controtedenza lo 0,6%. Il gruppo petrolifero ha annunciato oggi la scoperta di un enorme giacimento di gas naturale nel prospetto esplorativo Mamba Sud 1, nell'Area 4 dell'offshore del Mozambico.

Migliori Peggiori
Ansaldo STS +0,7 % UniCredit -12,0 %
Saipem +0,7 % Banca MPS -11,2 %
Eni +0,6 % Intesa Sanpaolo -9,8 %
Banca Pop E. Rom -0,3 % Prysmian -7,6 %
Luxottica -0,4 % Banco Popolare -6,9 %
Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro