Piazza Affari reagisce, FTSE MIB +1%

In ripresa i bancari. Vola Azimut. Ancora male Lottomatica.

CONDIVIDI

Dopo il crollo di ieri la Borsa di Milano ha registrato oggi una ripresa. Il FTSE MIB ha guadagnato l'1% a 15.218,34 punti. La seduta è stata molto volatile. Il nervosismo continua ad essere alle stelle a causa dell'incertezza relativa alla situazione dell'Italia. Piazza Affari ha beneficiato del calo della tensione sui titoli di stato italiani. o spread tra il BTP e il Bund è risceso oggi temporaneamente al di sotto di 500 punti. Gli investitori hanno accolto positivamente l'esito dell'odierna asta di BOT annuali. Il rendimento è aumentato fortemente ma si è mantenuto al di sotto dei livelli raggiunti ieri sul mercato secondario. La domanda è stata inoltre elevata. Il bid-to-cover ratio è salito da 1,88 a 1,99. A sostenere la Borsa di Milano è stata anche la speculazione su un possibile governo tecnico guidato dall'economista Mario Monti. I bancari hanno recuperate parte del terreno perso ieri. Intesa Sanpaolo (IT0000072618) ha guadagnato il 2,6%, UniCredit (IT0000064854) il 3,9% e Banco Popolare (IT0004231566) il 2,6%. Azimut (IT0003261697) ha chiuso in rialzo del 7,3%. L'utile del gruppo impegnato nel risparmio gestito è calato lo scorso trimestre meno di quanto atteso dagli analisti. Pirelli (IT0000072725) ha guadagnato il 4,3%. Cheuvreux ha inserito il titolo del produttore di pneumatici nella sua "Selected List". Lottomatica (IT0003380919) ha perso un ulteriore 2,8%. Sul titolo ha pesato ancora la prevista tassazione del 6% sulle vincite dei giocatori che superino €500. A2A (IT0001233417) ha perso il 2,2%. L'azienda di servizi di pubblica utilità ha ridotto le sue stime per il 2011.

Migliori Peggiori
Azimut +7,3 % Fondiaria-SAI -2,9 %
Fiat Industrial +5,2 % Ansaldo STS -2,9 %
Pirelli +4,3 % Lottomatica -2,8 %
UniCredit +3,9 % A2A -2,2 %
Mediolanum +3,9 % Impregilo -1,2 %
Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro