i giudizi degli analisti di oggi sulle blue chips europee

21.05.2004 Il titolo di Commerce One (ISIN: US2006932089) potrebbe essere presto cancellato dal listino del Nasdaq. La società californiana infatti non adempie più ai criteri per essere quotata sulla borsa elettronica americana. Commerce One ha attualmente una capitalizzazione di soli $30 milioni e le sue casse sono completamente vuote. Per restare al Nasdaq sarebbero necessari un capitale di almeno $2,5 milioni e una capitalizzazione di $35 milioni.
Commerce One, uno dei nomi più famosi della bolla della new economy, aveva raggiunto ai suoi massimi livelli nel 2000 una capitalizzazione di borsa di ben $20,330 miliardi. Insieme ad Ariba (ISIN: US04033V1044) Commerce One veniva considerata come l'impresa leader nel
"business to business" (o B2B nel gergo dell'Internet), il commercio elettronico disegnato per aziende che effettuano transazioni tra loro, o per grosse società che usano l'Internet per la gestione di ordini e per la distribuzione all'ingrosso. Le forti attese riposte in società quali Commerce One non sono state però soddisfatte, meglio: completamente mancate. Invece di crescere i ricavi di Commerce One sono scesi sempre di più anno per anno.
Commerce One perde attualmente il 3,6% a $0,80.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato