General electric: j.p. morgan continua ad essere ottimista sul titolo

CONDIVIDI
Secondo alcuni analisti la valutazione del mercato azionario statunitense sarebbe al momento moderata. Gli esperti di Ibbotson Associates fanno notare che il p/u dell'indice S&P 500 per il 2005 è pari a 15. Un valore molto basso se confrontato alla media storica dal 1926 pari a 24. Nel 1999 il p/u dell'S&P 500 aveva raggiunto ancora l'alto livello di 29.
Anche Ed Yardeni, famoso stratega di Prudential, è ottimista riguardo il potenziale del mercato azionario americano. Secondo Yardeni la liquidità delle imprese sarebbe impressionante. Il capitale a disposizione potrebbe essere utilizzato per lanciare programmi di buy back oppure per aumentare i dividendi. Questa circostanza limiterebbe i rischi e renderebbe anche la valutazione dei titoli più interessante.
Infine Morgan Stanley ha confermato ieri le sue previsioni riguardo l'S&P 500 per il 2004. Gli esperti di Morgan Stanley non credono che l'aumento dei tassi d'interesse e il mercato delle obbligazioni possano influenzare sensibilmente l'andamento del mercato azionario americano. Per questo motivo l'obiettivo della banca d'affari per l'S&P 500 per la fine dell'anno resta a 1200 punti.
L'S&P 500 ha chiuso ieri a New York in rialzo dello 0,36% a 1134,41 punti.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro