semiconduttori: Gli analisti tirano il freno

CONDIVIDI
A pochi giorni dall'inizio della "earning season" del settore alcuni analisti hanno espresso oggi dei giudizi negativi sui titoli legati ai semiconduttori.
Harris Nesbitt ha rivisto al ribasso, da "Positive" a "Negative", il suo rating sul comparto dei chip per le comunicazioni. La domanda da parte dei mercati finali starebbe calando mentre le scorte di magazzino sarebbero in aumento. I prezzi dei chip dovrebbero registrare prossimamente un ribasso. Per questo motivo gli esperti della banca d'investimento hanno tagliato il rating da "Outperform" a "Neutral" sui seguenti titoli: Texas Instruments (US8825081040), Intersil (US46069S1096), Microchip Technology (US5950171042), e International Rectifier (US4602541058). Downgrade invece da "Neutral" a "Underperform" per RF Micro Devices (US7499411004), Fairchild Semiconductor (US3037261035) e TriQuint Semiconductor (US89674K1034).
Piper Jaffray raccomanda cautela su Applied Materials (US0382221051) ed ha abbassato il rating sul titolo del primo produttore al mondo di apparecchiature per la realizzazione di semiconduttori da "Outperform" a "Market perform".
Cauta sul comparto delle infrastrutture per i chip anche Deutsche Bank che ha iniziato oggi la copertura sui due leader di mercato Applied Materials e Novellus Systems (US6700081010) con "Hold".
Nonostante tutti questi downgrades il Philadelphia Semiconductor Index guadagna in controtendenza attualmente l'1% a 448,35 punti.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro