L'FBI apre un'inchiesta su Halliburton, compagnia "repubblicana"

CONDIVIDI
Brutta gatta da pelare alla vigilia del voto per il Presidente Bush ed il suo vice Cheney. L'FBI ha comunicato di aver iniziato una nuova inchiesta contro Halliburton (US4062161017), società di ingegneria petrolifera della quale Dick Cheney è stato a lungo a capo.
Le accuse sarebbero di aggiudicazione illegale di contratti in Iraq a favore della controllata KBR da parte dell'esercito americano. In pratica la KBR si sarebbe aggiudicata le commesse senza che fosse stata esperita una gara competitiva, circostanza peraltro confermata dallo stesso responsabile degli approvvigionamenti del Corpo dei genieri dell'esercito americano Bunnatine Greenhouse. Le fonti federali hanno subito smentito che l'inchiesta coinvolga la Casa Bianca ma certo a pochi giorni dal voto questa è una tegola sul capo dello staff repubblicano.
L'inchiesta odierna si somma a quella già in corso da tempo, sempre contro la stessa società , per sovrafatturazioni dei carburanti forniti all'esercito americano in Iraq.
La Halliburton aveva comunicato pochi giorni fa i dati del terzo trimestre dove, a fronte di oneri straordinari abbastanza rilevanti, era riuscita a convincere gli investitori sulla forza del suo business e sulle prospettive future.
Halliburton perde al momento nel premarket circa il 2,1% a $35,48.
I titoli dell'ingegneria petrolifera e Halliburton in particolare dovrebbero beneficiare di una eventuale rielezione di Bush come Presidente degli Stati Uniti. Vedi a proposito il nostro report:Report - Bush o Kerry: Quali effetti su Wall Street?

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption