Farmaceutici: Nuove tegole su Pfizer e Merck

CONDIVIDI
Non cessano di finire le notizie negative per i due giganti americani dell'industria farmaceutica Pfizer (US7170811035) e Merck (US5893311077). Ieri quest'ultima ha annunciato che sia il Dipartimento di Giustizia che la SEC hanno avviato delle indagini sulla famosa vicenda relativa al suo farmaco Vioxx. A causa dei possibili rischi finanziari legati allo scandalo Moody's ha tagliato il rating a lungo termine sul debito di Merck da "AAA" a "Aa2". Oggi il "New York Times" ha messo in causa il prodotto antinfiammatorio Bextra di Pfizer. Secondo degli studi condotti dall'American Heart Association il farmaco causerebbe degli effetti collaterali pericolosi per il sistema cardiovascolare simili a quelli del Vioxx. Una tegola pesante su Pfizer che nelle scorse settimane aveva sofferto già  a causa dei dubbi avanzati per gli stessi motivi sul farmaco Celebrex (vedi: Pfizer nella bufera: Il Celebrex come il Vioxx?).
Pfizer perde al momento il 2,6% a $27,25, Merck è stabile a $26.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption