Semiconduttori: Si annnunciano nubi grigie per oggi

CONDIVIDI
La seduta di oggi dovrebbe essere molto difficile per il settore dei semiconduttori. Ieri dopo la chiusura delle contrattazioni a New York Applied Materials (US0382221051), leader a livello mondiale delle apparecchiature per la produzione di chip, ha presentato una trimestrale conforme alle attese del mercato ma dato un debole outlook sul trimestre in corso. Per il suo primo trimestre fiscale iniziato lo scorso primo novembre Applied Materials attende un calo delle commesse di ben il 35%. Gli analisti avevano atteso un calo di solo il 10-15%. Questa circostanza ha riacceso i timori su un più forte rallentamento dell'intero settore dei chip a causa dell'eccesso delle capacità produttive. In seguito ai dati First Albany ha tagliato il suo rating sul titolo a "Neutral". Nel pre-borsa Applied Materials perde al momento il 4,1% a $16,63.
Se ciò non bastasse Credit Suisse First Boston ha tagliato il rating su Micron Technology (US5951121038) da "Outperform" a "Neutral" e ridotto il target sul prezzo da $15 a $12,50. Secondo la banca d'affari il mercato delle memorie DRAM si troverebbe in un difficile contesto. I prezzi delle memorie potrebbero calare sensibilmente nel 2005 a causa dell'eccesso dell'offerta. Anche le stime sulla crescita dei ricavi di Micron Technology sarebbero troppo ottimistiche.
A poco sembrano servire le dichiarazioni incoraggianti rilasciate da Craig Barrett, CEO di Intel (US4581401001), sul primo semestre 2005 della sua impresa. Nonostante Barrett abbia annunciato un solido primo semestre per il colosso dei chip il titolo si trova al momento in ribasso dello 0,8%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro