Semiconduttori: Il ciclone Goldman Sachs si abbatte sul settore

CONDIVIDI
Non terminano i giudizi negativi sul settore dei chip. Oggi Goldman Sachs ha espresso pessimismo sull'ulteriore andamento degli affari dell'industria dei semiconduttori. La banca d'affari ha messo in guardia in particolare dalle imprese legate alle infrastrutture per i chip e quelle delle memorie DRAM. L'eccesso delle capacità  produttive dovrebbe pesare soprattutto sui loro bilanci. Goldman Sachs crede che le difficoltà  relative alla domanda e all'offerta dovrebbero continuare per più trimestri. Per questo motivo Goldman Sachs ha declassato l'intero comparto delle infrastrutture per i chip da "Cautious" a "Neutral". Gli esperti del gigante finanziario hanno inoltre declassato, tra l'altro, i seguenti titoli: Applied Materials (US0382221051) e Micron Technology (US5951121038) a "Underperform", ATI Technologies (CA0019411036) e AMD (US0079031078) a "In-Line".
Già  ieri il settore aveva dovuto confrontarsi con alcuni downgrades di peso (vedi: Semiconduttori: Si annnunciano nubi grigie per oggi). Dopo aver sofferto ad inizio seduta i titoli del comparto si erano però ripresi sensibilmente verso la fine delle contrattazioni chiudendo in terreno positivo.
L'indice Philadelphia Semiconductor perde al momento l'1% a 441,11 punti.

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central!  Provo adesso >>

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central! Provo adesso >>

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro