Apple: Smith Barney raccomanda prudenza

CONDIVIDI
Dopo il crollo di ieri il prezzo del petrolio continua a scendere a New York anche oggi a ritmi molto elevati. Il greggio è sceso fino a sotto $43 al barile, in ribasso di più di $2 o circa il 5% rispetto a ieri. Si tratta del più basso livello registrato dal petrolio a New York da quasi tre mesi. La caduta del prezzo dell'oro nero è dovuta all'aumento delle scorte di combustibili da riscaldamento. Inoltre la stagione invernale è stata finora molto mite negli USA. Questa circostanza ha allontanato i timori su un possibile forte aumento della domanda di combustibile nei prossimi mesi. Il mercato crede ora invece che la produzione di petrolio in aumento possa incontrare un calo della domanda. Intanto l'OPEC ha escluso per il momento una riduzione della produzione. Ieri il prezzo del petrolio ha registrato a New York il suo più forte ribasso da più di tre anni. A fine ottobre il greggio aveva raggiunto massimi di $55,67 a barile. Anche oggi il calo del prezzo del petrolio sostiene i principali indici di borsa americani. Forti guadagni soprattutto per i titoli delle compagnie aeree, mentre soffrono naturalmente i titoli legati al petrolio.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro