I giudizi degli analisti di oggi sulle blue chips europee

La Corte Europea di primo grado ha respinto il ricorso di Microsoft (US5949181045) riguardo le sanzioni deliberate dalla Commissione di Bruxelles nei confronti del gigante del software. Lo scorso marzo la Commissione Europea aveva inflitto a Microsoft una multa record per abuso di posizione dominante. L'impresa guidata da Bill Gates aveva in seguito presentato appello e chiesto che le sanzioni venissero sospese. La Corte Europea ha dichiarato che Microsoft non ha addotto motivi sufficenti per dimostrare che le sanzioni potrebbero causare "danni seri e irreparabili" alle sue attività . A Microsoft non resta ora che fare appello alla Corte Europea di Giustizia. L'impresa di Redmond ha intanto comunicato di sperare in un compromesso con le autorità del Vecchio Continente. Un portavoce della Commissione Europea ha però escluso una procedura di mediazione ed invitato Microsoft a seguire subito la decisione della Corte. Secondo la sentenza Microsoft deve divulgare alcune informazioni sui suoi software e produrre una versione del suo sistema operativo Windows senza il programma per i contenuti multimediali MediaPlayer.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS