Qualcomm alza le stime sui risultati del primo trimestre

CONDIVIDI
Research In Motion (CA7609751028), uno dei principali high-flyers di quest'anno al Nasdaq, ha comunicato ieri i suoi risultati trimestrali di bilancio. Ancora una volta l'impresa canadese ha beneficiato del grande successo del suo terminale wireless con funzioni di messaggistica BlackBerry. Rispetto al terzo trimestre fiscale 2003 i ricavi di Research In Motion sono cresciuti del 138% a $356,9 milioni mentre l'utile è stato quintuplicato a $0,46 per azione. I risultati sono stati superiori alle attese degli analisti. L'outlook sui prossimi due trimestri non ha soddisfatto però le attese del mercato. Dopo la vertiginosa performance del titolo gli investitori sono diventati molto esigenti. Research In Motion perde al momento il 4,3% a $83,34.
La scorsa settimana Research In Motion ha configurato a $95,17 intraday una trappola per tori. In seguito il titolo è sceso velocemente fino alla linea del trend rialzista di lungo termine a $84,90. Dopo una breve ripresa Research In Motion è caduto oggi di nuovo sotto $84,90 con volumi di scambio molto alti. Se il titolo dovesse chiudere chiaramente sotto questo livello potrebbe scendere in seguito fino a $73,71-$72,10. Un'ulteriore caduta sotto questa zona sarebbe da interpretare negativamente perchè in questo caso verrebbe configurato un doppio massimo. La situazione migliorerebbe invece se il titolo riuscisse a superare quota $87,95. La prossima tappa si troverebbe in seguito a $95,17. Se Research In Motion dovesse chiudere al di sopra di questa resistenza genererebbe un nuovo segnale rialzista.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption