I giudizi degli analisti di oggi sulle blue chips europee

CONDIVIDI
Dopo che le deludenti trimestrali di alcuni giganti high-tech quali Motorola (US6200761095), eBay (US2786421030) e Qualcomm (US7475251036) hanno trascinato nei giorni scorsi nel baratro gli indici di Borsa di Wall Street potrebbero essere ora i dati di due colossi della cosìddetta "old economy" a raddrizzare le sorti dei mercati azionari statunitensi. Sia General Electric (US3696041033) che United Technologies (US9130171096) hanno presentato infatti poco fa delle trimestrali migliori delle attese degli analisti. Il colosso industriale General Electric, l'impresa a maggiore capitalizzazione di Borsa al mondo, ha fatturato lo scorso trimestre $43,7 miliardi per un utile per azione di $0,51. Gli esperti avevano atteso in media $42,1 miliardi di ricavi ed un utile per azione di $0,50. United Technologies ha presentato per il quarto trimestre 2004 ricavi di $9,84 miliardi per un utile per azione di $1,29. Le attese erano di ricavi a $9,29 miliardi e di un utile per azione di $1,27. Sia General Electric che United Technolgies hanno inoltre espresso ottimismo sull'esercizio 2005 confermando le loro precedenti previsioni.
Entrambi i titoli si trovano al momento nel pre-borsa in rialzo. General Electric guadagna l'1,6% a $36. United Technologies guadagna circa l'1% a $100,55.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro