Apple: In arrivo un'alleanza con Sony?

CONDIVIDI
Adobe (US00724F1012) ha guadagnato lo scorso anno circa il 60% ed è stato uno dei migliori titoli contenuti nel Nasdaq 100. L'impresa produttrice di software per la grafica ha potuto sorprende più volte positivamente con i suoi dati di bilancio. Ad inizio del mese Adobe ha alzato le previsioni sui suoi obiettivi di bilancio per il trimestre in corso. Adobe prevede ora ricavi in una spanna di $450-470 milioni ed un utile per azione di $0,47-0,51. Le stime precedenti erano di ricavi di $435-455 milioni ed un utile per azione di $0,45-0,48. Gli analisti attendono in media un fatturato di $448 milioni e un utile per azione di $0,47. Adobe presenterà la sua trimestrale il prossimo 17 marzo.
Dopo un test del supporto a $46,90 Adobe ha registrato dallo scorso luglio un forte rally al rialzo che lo ha portato a raggiungere massimi a $64,48. Dopo una fase di correzione Adobe ha configurato un pull back rialzista sul supporto a $54,97. Il titolo si trova ora di nuovo nei pressi di quota $64,48. Se Adobe dovesse riuscire a chiudere prossimamente al di sopra di queso livello genererebbe un nuovo segnale rialzista. Il titolo avrebbe nel breve termine potenziale fino a $68,20. Nel medio termine sarebbero inoltre possibili ulteriori guadagni. Da interpretare negativamente sarebbe invece una caduta sotto $54,97. In questo caso la fase di consolidamento dovrebbe continuare fino a $49,10. Al di sopra di questo livello il trend del titolo rimarrebbe però nel medio termine bullish.
Adobe ha chiuso ieri in ribasso dello 0,4% a $63,47.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro