Rambus perde in tribunale, il titolo affonda

CONDIVIDI
Yahoo! (US9843321061) compie oggi dieci anni. Quasi un dovere ricordare il momento della nascita di quest'impresa non solo perchè il suo titolo è stato al centro dei sogni e degli incubi degli investitori durante l'euforia e lo scoppio della bolla della new economy. Yahoo!, il marchio più famoso di Internet, messo ultimamente un po' in ombra dalla grande concorrente Google (US38259P5089), continua anche oggi a destare un enorme interesse in borsa. L'impresa californiana è stata fondata il 2 marzo 1995 da Jerry Yang e David Filo, entrambi lauerati alla Stanford University, come Sergey Brin e Larry Page di Google. Il titolo viene collocato al Nasdaq il 12 aprile 1996 a $13 e sale nella sua prima seduta fino a $43. A gennaio del 1999 Yahoo! raggiunge la soglia dei $100 e continua a salire. Il primo monito arriva nel novembre 1999 quando Morgan Stanley indica che l'impresa è troppo dipendente dal mercato della pubblicità . Il titolo perde circa il 15% ma siamo all'apice della bolla della new economy. Pochi mesi dopo Yahoo! raggiunge massimi di $237,5 e una capitalizzazione di borsa di $120 miliardi. In seguito la bolla si sgonfia. A marzo del 2001 Yahoo! lancia un profit warning a causa del calo delle entrate pubblicitarie. Il titolo raggiunge i suoi minimi livelli dal momento del collocamento. Da allora Yahoo! ha ripreso però a salire proprio quando i più pensavano che la sua storia di gloria fosse ormai finita. Lo scorso dicembre Yahoo! ha raggiunto i suoi massimi degli ultimi quattro anni e una capitalizzazione di borsa di circa $50 miliardi. Nessuno mette ormai più in dubbio il successo del modello di business di Yahoo!, il portale più visitato al mondo. Oggi per festeggiare l'anniversario Yang, Filo e gli altri top-manager faranno suonare la campanella di apertura al Nasdaq.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro