I giudizi degli analisti di oggi sulle blue chips europee

CONDIVIDI
Biogen Idec (US09062X1037) e Elan (IE0003072950) hanno annunciato il decesso di un altro paziente in seguito alla somministrazione del loro farmaco per la cura della sclerosi multipla Tysabri. Si tratta del terzo caso di morte legato al prodotto. Anche questo decesso sarebbe stato causato dalla leucoencefalopatia multifocale progressiva (PML), una rara malattia che demielinizza il Sistema Nervoso Centrale. Nel pre-borsa Biogen Idec perde al momento il 10,8%. Elan crolla del 54,3% a $3,19. Appena un mese fa le due imprese avevano già choccato gli investiori annunciando di aver ritirato il farmaco dal mercato in seguito ad un primo caso di decesso. Già allora i due titoli avevano registrato delle forti perdite e trascinato nel baratro tutto il comparto biotech americano. Tysabri era stato approvato dalla Food and Drug Administration lo scorso novembre e sembrava essere destinato a diventare il migliore farmaco sul mercato per la cura della sclerosi multipla. Secondo alcune stime lo Tysabri avrebbe potuto raggiungere nel 2010 un volume d'affari di almeno $3 miliardi. Dopo il nuovo caso di morte gli analisti hanno espresso pessimismo sul ritorno in commercio dello Tysabri. Secondo Deutsche Bank il prodotto dovrebbe venir sottoposto ora a nuovi studi che potrebbero durare anni. Per questo motivo Deutsche Bank ha declassato Elan a "Sell". Più o meno dello stesso avviso Piper Jaffray che ha tagliato il suo rating sul titolo della principale società biofarmaceutica irlandese da "Outperform" a "Market perform".
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro