High-tech: J.P. Morgan cauta sugli affari di Cisco

CONDIVIDI
Il Dow Jones perde al momento lo 0,6% a 10215,13 punti. Sull'indice delle blue chips americane pesa soprattutto il crollo di IBM (US4592001014). Ma se "big blue" ha deluso con i suoi dati di bilancio amaramente il mercato - vedi: Trimestrali USA: IBM e Sun Microsystems deludono le attese - General Electric (US3696041033) e Citigroup (US1729671016) hanno presentato dei solidi risultati. GE sale attualmente del 2,6%, Citigroup dell'1,8%. I rialzi dei due titoli sostengono la performance del Dow Jones che sarebbe altrimenti di gran lunga più negativa.
Nei primi tre mesi dell'anno i ricavi di GE sono cresciuti rispetto al primo trimestre del 2004 del 19% a $39,8 miliardi, l'utile netto è aumentato di ben il 25% a $4 miliardi o $0,38 per azione. Gli analisti avevano atteso in media ricavi di $38 miliardi ed un utile per azione di $0,37. GE ha inoltre alzato leggermente le sue stime sull'utile per azione per l'intero esercizio da $1,76-1,83 a $1,78-1,83 e annunciato che accelererà  il suo programma di buy-back da $15 miliardi. Quasi tutti i comparti di GE hanno registrato lo scorso trimestre una solida crescita. Soprattutto il segmento dell'aeronautica ha beneficiato di una forte domanda.
Citigroup da parte sua ha fatturato lo scorso trimestre $21,5 miliardi e raggiunto un utile record di $5,44 miliardi o $1,04 per azione. Gli analisti avevano atteso in media $1,02 per azione. In virtù della sua solida posizione finanziaria Citigroup ha annunciato un programma di buy-back che potrà  raggiungere un volume totale di $15 miliardi.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro