Il Nasdaq rileva Instinet per 1,88 miliardi di dollari

CONDIVIDI
Le principali Borse dell'Europa dell'Est hanno chiuso oggi contrastate: Mosca e Varsavia in rialzo, Praga e Budapest in ribasso.

L'indice RTS-Interfax ha guadagnato a Mosca lo 0,9% a 681,74 punti. Anche oggi i volumi di scambio sono stati però molto bassi. In spolvero LUKoil (US6778621044): +2,2% a $34,70. Leggero rialzo per Surgutneftegas (US8688612048): +0,4% a $0,72. A San Pietroburgo Gazprom (US3682872078) ha chiuso invece in ribasso: -1,4% a RUB 78,79. Continua il momento negativo della Borsa di Budapest. Il BUX ha perso oggi l'1,4% a 16381,92 punti. Hanno pesato i ribassi dei titoli farmaceutici. Il Governo ungherese ha annunciato che ridurrà le spese per le sovvenzioni per i medicinali. Gedeon Richter (HU0000067624), titolo della maggiore impresa dell'industria farmaceutica dell'Europa dell'Est, ha perso il 3,5% a HUF 24655.

Il PX50 a Praga ha chiuso in ribasso dello 0,3% a 1160,7 punti. Il WIG a Varsavia ha guadagnato l'1% a 26342,65 punti.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro