Mercati USA - Titoli caldi: Vertex, Amgen e Millennium

CONDIVIDI
Seduta negativa per i mercati azionari statunitensi. Sia il Dow Jones che il Nasdaq perdono al momento circa lo 0,5%. Nel tardo pomeriggio è iniziata a circolare la voce a Wall Street che alcuni hedge-funds si troverebbero in serie difficoltà a causa della loro forte esposizione in obbligazioni di General Motors (US3704421052) e Ford (US3453708600). Un eventuale fallimento di alcuni fondi potrebbe pesare non solo su tutto il settore degli hedge funds ma su tutto il sistema finanziario in generale. Già in passato le crisi degli hedge funds hanno sempre fatto soffrire le Borse. Secondo i rumors Deutsche Bank (DE0005140008) sarebbe coinvolta in qualità di broker nelle operazioni degli hedge funds in crisi con €1 miliardo. Il titolo della banca tedesca ha chiuso a Francoforte in ribasso del 3% sotto volumi di scambio molto alti. Intanto il QVT Funds, uno degli hedge funds più citati dalle voci di mercato, ha smentito di trovarsi in difficoltà . Le voci potrebbero avere però un fondamento reale. Il corso delle azioni e dei bonds di General Motors ha registrato in sole due sedute dei drastici movimenti. Dopo l'euforia di giovedì scorso in seguito alla notizia dell'offerta del miliardario Kirk Kerkorian per circa il 5% di GM - vedi a proposito: Il miliardario Kerkorian lancia offerta per quota di General Motors - è arrivata infatti la doccia fredda di venerdì del downgrade del rating sul debito dei due colossi dell'automobile da parte di Standard Poor's. È probabile quindi che qualche hedge funds che abbia cercato di approfittare della prima notizia possa essersi scottato le dita.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption