Johnson & Johnson: In pericolo la fusione con Guidant?

CONDIVIDI
La mega-fusione tra Johnson & Johnson (US4781601046) e Guidant (US4016981056) nel settore delle tecnologie medicali potrebbe essere in pericolo. Guidant ha infatti avvertito i medici di non utilizzare più alcuni dei suoi nuovi modelli di defibrillatori cardiaci. La scorsa settimana Guidant aveva già dovuto ritirare dal mercato alcuni suoi defibrillatori perchè sospettati di aver causato tra l'altro la morte di due persone. Le opininioni degli analisti sulle conseguenze della vicenda sono contrastate. Secondo Goldman Sachs la fusione con Johnson & Johnson non dovrebbe essere in pericolo. I danni finanziari per l'impresa dovrebbero essere limitati. Deutsche Bank crede che l'operazione sarà solo conclusa più tardi del previsto. Più prudenti invece Susquehanna Financial e C.E. Unterberg mentre Piper Jaffray stima che il prezzo che Johnson & Johnson dovrebbe pagare potrebbe essere rivisto al ribasso. Il colosso della salute aveva annunciato lo scorso dicembre l'acquisizione di Guidant per $25,4 miliardi, vedi: Johnson & Johnson annuncia l'acquisto di Guidant. Secondo gli accordi gli azionisti di Guidant dovrebbero ricevere in totale $76 per ogni loro azione, $30,40 in contanti e $45,60 in titoli di Johnson & Johnson. L'operazione dovrebbe venir conclusa durante il terzo trimestre di quest'anno.
Una parte del mercato sembra speculare su un fallimento della fusione: Johnson & Johnson guadagna infatti in controtendenza lo 0,8% e guida la lista dei rialzi sul Dow Jones.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption