Un laptop mostra un grafico

Mercati USA: Cosa attendersi questa settimana

La scorsa settimana la performance dei principali indici azionari americani è stata contrastata. Mentre il Dow Jones e l’S&P 500 hanno guadagnato rispettivamente lo 0,4% e lo 0,3%, il Nasdaq Composite ha perso l’1%. Sui listini ha pesato in particolare la nuova fiammata del prezzo del petrolio. Il future sul Crude ha chiuso venerdì al NYMEX a $66,80 al barile dopo aver superato durante la seduta la soglia dei $67 al barile, vedi: Il prezzo del petrolio raggiunge al barile. Se il prezzo dell’oro nero dovesse continuare a quotare a dei tali livelli il sentiment sui mercati azionari potrebbe peggiorare. I timori su un calo della domanda da parte dei consumatori ed su una crescita dei costi per le imprese dovrebbero infatti aumentare. Oltre al prezzo del petrolio l’attenzione degli investitori si concentrerà  questa settimana sui dati sull’inflazione. Per domani è atteso l’indice dei prezzi al consumo (CPI, Consumer Price Index) mentre mercoledì il Dipartimento del Lavoro comunicherà  l’indice dei prezzi alla produzione di luglio (PPI, Producer Price Index). Lo scorso mese l’inflazione negli USA dovrebbe aver registrato un aumento per la prima volta negli ultimi tre mesi. A giugno sia il CPI che il PPI erano rimasti invariati. Per quanto riguarda il CPI gli economisti attendono una crescita dello 0,4%. Il core CPI, l’indice depurato dalle più volatili variazioni dei prezzi di cibo ed energia, dovrebbe essere invece cresciuto dello 0,2% dopo un incremento dello 0,1% a giugno. Il PPI dovrebbe essere aumentato lo scorso mese dello 0,5%. Il core PPI dovrebbe aver registrato una crescita dello 0,1% dopo un calo dello 0,1% a giugno. In caso i dati dovessero superare le stime degli economisti allora i mercati azionari dovrebbero tendere verso il basso. Un’inflazione in aumento più del previsto potrebbe infatti significare che la Fed potrebbe inasprire la sua restrittiva politica monetaria. Tra gli altri dati macroeconomici domani è atteso anche il dato sulle costruzioni di nuove case (Housing Stars) a luglio. Sempre martedì sarà  comunicato dalla Fed il dato sulla produzione industriale. Per oggi e per giovedì segnaliamo inoltre rispettivamente il NY Empire State Index e il Philadelphia Fed, due importanti indicatori per il settore manifatturiero. Giovedì infine è atteso anche il Leading indicator sull’attività  economica americana.
Sul fronte societario i riflettori saranno puntati in particolare sulla trimestrale di Hewlett-Packard (US4282361033) di domani. Giovedì scorso la grande concorrente Dell Computer (US24702R1014) ha presentato dei deludenti dati di bilancio e depresso tutto il settore high-tech a Wall Street, vedi: Dell: La trimestrale e l’outlook non convincono il mercato. Domani è da seguire anche la trimestrale di Applied Materials (US0382221051), leader a livello mondiale delle infrastrutture per la produzione di semiconduttori. Questa settimana sono attese infine le trimestrali delle principali imprese americane del settore della distribuzione: Lowe’s (US5486611073), Home Depot (US4370761029), J.C. Penney (US7081601061), Staples (US8550301027), Wal-Mart (US9311421039) e Gap (US3647601083).

Qui sotto un calendario con le principali trimestrali in programma questa settimana:

Lunedì 15 agosto
Agilent Technologies (US00846U1016) Gateway (US3676261080) Goldcorp (CA3809564097) Lowe’s (US5486611073) Sysco (US8718291078)

Martedì
16 agosto
Abercrombie & Fitch (US0028962076) American Eagle (US02553E1064) Applied Materials (US0382221051) Deere & Company (US2441991054) Estée Lauder (US5184391044) Hewlett-Packard (US4282361033) Home Depot (US4370761029) J.C. Penney (US7081601061) Nordstrom (US6556641008) Staples (US8550301027) Wal-Mart (US9311421039)

Mercoledì 17 agosto
BEA Systems (US0733251021)
Medtronic (US5850551061) Network Appliance (US64120L1044) Ross Stores (US7782961038) Salesforce.com (US79466L3024) Synopsys (US8716071076)
Giovedì 18 agosto
Autodesk (US0527691069) Barnes&Noble (US0677741094) Brocade (US1116211087) Foot Locker (US3448491049) Gamestop (US36466R1014) Gap (US3647601083) JDS Uniphase (US46612J1016) Limited Brands (US5327161072) Marvell Technology (BMG5876H1051)

Venerdì 19 agosto
Ann Taylor (US0361151030)
CDC (KYG2108N1097)

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Americana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.