High-tech: Research In Motion subisce una dura sconfitta in tribunale

CONDIVIDI
Research In Motion (CA7609751028) ha subito una dura sconfitta in tribunale nella nota causa che riguarda il brevetto del BlackBerry. Un giudice federale ha dichiarato non valido l'accordo raggiunto da Research In Motion con NTP sul famoso terminale wireless con funzioni di messaggistica. Ricordiamo che Research In Motion e NTP litigano da anni a causa di alcuni brevetti relativi alle email wireless. Secondo NTP il BlackBerry violerebbe alcuni suoi brevetti. Nell'agosto del 2003 la Corte Distrettuale in Virginia aveva dato ragione a NTP ed aveva vietato a Research In Motion la produzione e la vendita del BlackBerry negli USA. L'impresa canadese aveva fatto però appello contro la sentenza. Lo scorso marzo le due imprese avevano messo fine alla disputa con un accordo. Research In Motion si era impegnata a pagare a NTP $450 milioni. NTP da parte sua aveva promesso di non interferire più nel business di Research In Motion con il BlackBerry. Secondo NTP Research In Motion non avrebbe però rispettato gli accordi. Con la decisione di oggi la sentenza della Corte Distrettuale della Virginia nel 2003 continua ad avere vigore. Research In Motion potrebbe essere condannata ora a fermare la vendita del BlackBerry negli USA oppure venir costretta a pagare una somma che potrebbe superare di gran lunga i $450 milioni precedentemente pattuiti con NTP. In seguito alla notizia il titolo di Research In Motion è stato sospeso al Nasdaq dalle contrattazioni.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro