Mercati USA: Bear Stearns prudente per il 2006

Bear Stearns è prudente sulle prospettive del mercato azionario americano nel 2006. Dopo il recente rally il potenziale per il prossimo anno sarebbe limitato. Secondo il broker il mercato sarebbe attualmente già ipercomprato. Bear Stearns ha indicato che sulla performance dei mercati azionari statunitensi dovrebbe pesare la restrittiva politica monetaria della Fed. In un ciclo di tassi d'interesse in aumento sarebbe difficile che i leading indicators economici possano ulteriormente migliorare. Già gennaio potrebbe riservare delle sorprese negative per gli investitori. Bear Stearns consiglia perciò di ridurre la quota di azioni nel proprio portafoglio dal 55% al 20% e di aumentare la liquidità dal 15% al 20%. Per quanto riguarda l'S&P 500 il broker ha fissato un target di 1350 punti per la fine del 2006.
L'indice S&P 500 perde al momento lo 0,3% a 1259,96 punti.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS