Merck avrebbe nascosto i negativi effetti collaterali del Vioxx

CONDIVIDI
Nuovi guai per Merck (US5893311077) nella famosa vicenda legata al suo farmaco antiartrite Vioxx. Il colosso dell'industria farmaceutica non avrebbe menzionato, in uno studio sul farmaco pubblicato nel 2000 nella prestigiosa rivista scientifica "New England Journal of Medicine", tre gravi casi di negativi effetti cardiovascolari nei pazienti. Lo scrive lo stesso "New England Journal of Medicine" nel suo numero di questa settimana. I risultati pubblicati in questo studio denominato VIGOR (VIOXX Gastrointestinal Outcomes Research) sarebbero stati quindi inesatti. Proprio il rapporto VIGOR è uno dei principali elementi di difesa di Merck nelle cause legali relative allo scandalo del Vioxx. Ricordiamo che Merck aveva dovuto ritirare il prodotto dal mercato nel settembre 2004 perchè degli studi avevano indicato dei seri rischi collaterali per l'apparato cardiovascolare. La vicenda ha fatto scandalo perchè Merck avrebbe già saputo molto prima dei rischi del Vioxx. Per questo motivo sono state intentate nel frattempo circa 6500 cause legali contro l'impresa.
In seguito alla notizia il titolo ha perso ieri nel pre-borsa più del 3%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro