Skin ADV

Mercati USA: Cosa attendersi questa settimana

I mercati azionari statunitensi hanno registrato la scorsa settimana una performance molto negativa. Il Dow Jones ha perso il 2,7%, l'S&P 500 il 2,1% e il Nasdaq Composite il 3%. Come durante la settimana precedente sono state ancora le notizie provenienti dal fronte societario a pesare sui listini. Martedì scorso il colosso dei semincontuttori Intel (US4581401001) ha choccato il mercato con una deludente trimestrale ed un debole outlook (vedi: Intel: La trimestrale e l'outlook deludono le attese, il titolo va a picco). Venerdì anche gli altri due colossi del Dow Jones Citigroup (US1729671016) e General Electric (US3696041033) hanno presentato dei dati di bilancio al di sotto delle previsioni (vedi: Dow Industrial: I risultati di GE e Citigroup non entusiasmano). Gli investitori temono ora che anche altre compagnie di peso possano presentare dei deludenti risultati. Il nuovo balzo del prezzo del petrolio non ha fatto altro che alimentare le preoccupazioni sulla crescita degli utili delle imprese americane. Gli alti prezzi dell'energia potrebbero pesare sia sul comportamento dei consumatori che sugli investimenti delle aziende. A causa delle tensioni politiche tra i paesi occidentali e l'Iran e a causa del freddo inverno le quotazioni del petrolio hanno chiuso venerdì a New York nettamente al di sopra dei $68 al barile (vedi la nostra pagina dedicata alle quotazioni del petrolio: Borsainside petrolio). Secondo alcuni analisti il prezzo del greggio potrebbe presto raggiungere nuovi record storici. Le quotazioni del petrolio saranno quindi sicuramente uno dei temi dominanti della settimana borsistica che si apre oggi. Questa settimana è attesa inoltre una nuova ondata di trimestrali. Ben centocinquanta imprese dell'S&P 500 presenteranno oggi e nei prossimi giorni i loro dati di bilancio.
Oggi i riflettori saranno puntati in particolare sulle trimestrali di Ford (US3453708600) e Texas Instruments (US8825081040). Ford dovrebbe annunciare non solo la sua trimestrale ma anche un nuovo programma di riassetto. Secondo voci di stampa il colosso dell'automobile potrebbe tagliare 29000 posti di lavoro. Gli investitori sperano che Texas Instruments possa sorprendere positivamente e riportare un po' di buon umore sull'intero settore high-tech.
Domani sono attese tra l'altro le trimestrali dei colossi del Dow Jones 3M (US88579Y1010), DuPont (US2635341090), Johnson & Johnson (US4781601046), McDonald's (US5801351017) e United Technologies (US9130171096). Domani sono anche da seguire i dati di EMC (US2686481027) e Sun Microsystems (US8668101046).
Per mercoledì segnaliamo le trimestrali dei gigante dell'high-tech Juniper Networks (US48203R1041) e Qualcomm (US7475251036). Sempre mercoledì pubblicherà i suoi dati il colosso petrolifero ConocoPhillips (US20825C1045).
Giovedì le trimestrali più attese sono sicuramente quelle di General Motors (US3704421052) e di Microsoft (US5949181045). General Motors dovrebbe aver registrato delle forti perdite anche nel quarto trimestre. Per quanto riguarda il colosso del software le previsioni sono di un fatturato di $12 miliardi e di un utile per azione di $0,33.
Venerdì infine è in programma l'annuncio dei risultati da parte di Chevron (US1667641005) e di Procter & Gamble (US7427181091).
Anche questa settimana i dati macroenomici dovrebbero rimanere un po' nell'ombra della "earnings season". Per oggi è atteso l'annuncio dei Leading Indicators sull'attività economica americana nel mese di dicembre. Le previsioni sono di un aumento dello 0,2%. Mercoledi è in programma la pubblicazione del dato sulle vendite di case esistenti (Existing Home Sales). Le attese sono, rispetto a novembre, di un calo dello 0,9%. Giovedì verrà comunicato il dato sugli ordini di beni durevoli (Durable Goods Orders). Secondo le stime degli economisti gli ordini di beni durevoli dovrebbero essere aumentati lo scorso mese dell'1%. Venerdì l'attenzione degli investitori si concentrerà sull'annuncio del dato preliminare sul PIL degli USA nel quarto trimestre. Dopo essero cresciuto nel terzo trimestre del 4,1% il PIL statunitense dovrebbe aver registrato lo scorso trimestre un aumento del 3%. Se il dato dovesse superare le attese i mercati potrebbero reagire positivamente. Sempre venerdì sarà comunicato il dato sulle vendite di nuove case (New Home Sales).

Lunedì 23 gennaio
American Express (US0258161092) Avaya (US0534991098) Bank of America (US0605051046)
E*Trade (US2692461047) Ford (US3453708600) Texas Instruments (US8825081040)

Martedì 24 gennaio
3M (US88579Y1010) Agere Systems (US00845V3087) Coach (US1897541041)Corning (US2193501051) DuPont (US2635341090) EMC (US2686481027) ImClone (US45245W1099) Johnson & Johnson
(US4781601046) Kimberly Clark (US4943681035) Lexmark (US5297711070) Lucent (US5494631071) McDonald's (US5801351017) Netflix (US64110L1061) Northrop Grumman (US6668071029) RF Micro Devices (US7499411004) Sun Microsystems (US8668101046) United Technologies (US9130171096)

Mercoledì 25 gennaio
Abbott Laboratories
(US0028241000) Altera (US0214411003) Ameritrade (US03074K1007) BellSouth (US0798601029) Bristol-Myers Squibb (US1101221083) Colgate-Palmolive (US1941621039) ConocoPhillips (US20825C1045) Exelon (US30161N1019) General Dynamics (US3695501086) Intersil (US46069S1096) Juniper Networks (US48203R1041) Kerr-McGee (US4923861078) LSI Logic (US5021611026) Maxim Integrated Products(US57772K1016) Novellus Systems (US6700081010) Qualcomm (US7475251036) Sanmina-SCI (US8009071072) Smurfit-Stone (US8327271016) St. Jude Medical (US7908491035) Xerox (US9841211033)

Giovedì 26 gennaio
Affymetrix (US00826T1088) Amgen (US0311621009) AT&T (US00206R1023) Baxter (US0718134069) Broadcom (US1113201073) Cardinal Health (US14149Y1082) Caterpillar (US1491231015) Celgene (US1510201049) Dolby Laboratories (US25659T1079) Dow Chemical (US2605431038) Eastman Chemical (US2774321002) Eli Lilly (US5324571083) Emulex (US2924752098) Foundry Networks (US35063R1005) General Motors (US3704421052) Gentex (US3719011096) Genworth (US37247D1063) Gold Fields (US38059T1060) Halliburton (US4062161017) Honeywell (US4385161066) International Rectifier (US4602541058) KLA-Tencor (US4824801009) Lockheed Martin (US5398301094) Marathon Oil (US5658491064) Microsoft (US5949181045) Millennium Pharmaceuticals (US5999021034) NCR (US62886E1082) SanDisk (US80004C1018) Tellabs (US8796641004) UPS (US9113121068) Verisign (US92343E1029) Verizon Communications (US92343V1044) Western Digital (US9581021055)

Venerdì 27 gennaio
Black & Decker (US0917971006)
Chevron (US1667641005) Manpower (US56418H1005)
Nucor (US6703461052) Procter & Gamble (US7427181091)

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro