NYMEX: Affondano i prezzi delle materie prime

CONDIVIDI
I prezzi delle principali materie prime hanno chiuso oggi al NYMEX in forte ribasso. Il future sul Crude con scadenza marzo ha perso l'1,3% ed ha chiuso ai suoi più bassi livelli di quest'anno a $61,75 al barile (vedi: Borsainside petrolio). Il prezzo dell'oro ha perso il 2,6% a $553,50 l'oncia (vedi: Borsainside Oro). Per quanto riguarda l'intera settimana il future sull'oro ha perso il 3,2%. Il future sull'argento ha registrato inoltre nelle ultime cinque sedute di borsa un calo del 3,9% quello sul platino del 3,9%, quello sul rame del 3,6% e quello del palladio del 10,5%. La maggior parte degli analisti ha cercato di gettare acqua sul fuoco. Si tratterebbe di una normale fase di consolidamento. Tra gli investitori è aumentato però questa settimana notevolmente il timore di una possibile fine del ciclo positivo delle materie prime che dura ormai da due anni. Durante le scorse sedute si è potuto constatare un grande nervosismo sui mercati delle commodities. Sul mercato azionario l'indice Philadelphia Gold & Silver perde al momento il 2,7% e l'indice Amex Oil perde lo 0,2%. Phelps Dodge (US7172651025), titolo del primo produttore al mondo di rame, scende del 2,5% in seguito ad un downgrade da parte di Prudential (vedi: Commodities: Prudential più cauta sulla domanda di rame).
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro