Mercati USA: Cosa attendersi questa settimana

CONDIVIDI

La scorsa settimana i mercati azionari statunitensi hanno registrato una performance piatta. Il Dow Jones e l'S&P 500 hanno guadagnato entrambi lo 0,1%, il Nasdaq Composite è rimasto invariato. Venerdì i listini hanno chiuso in forte ribasso a Wall Street dopo che i solidi dati sul mercato del lavoro hanno fatto riaumentare i timori su degli ulteriori rialzi dei tassi d'interesse da parte della Fed.

Sui mercati azionari americani ha pesato la scorsa settimana anche il nuovo aumento del prezzo del petrolio. Le scorte di gasolio sono diminuite a sorpresa notevolmente negli USA nell'ultima settimana di marzo. In seguito alla notizia il future sul Crude ha sfiorato mercoledì i $68 al barile ed ha toccato i suoi massimi livelli da più di due mesi.

Prezzo del petrolio in aumento

Nonostante il nuovo allarme tassi e l'alto prezzo del petrolio l'attenzione degli investitori si dovrebbe spostare questa settimana piuttosto sul fronte societario. Oggi inizia infatti con l'annuncio della trimestrale da parte di Alcoa (US0138171014) la "earnings season", la stagione degli utili delle imprese statunitensi. La scora settimana Credit Suisse ha espresso ottimismo sui risultati del colosso dell'alluminio (vedi: Siderurgia: Credit Suisse ottimista sulla trimestrale di Alcoa).

Il titolo ha registrato durante le scorse sedute un'ottima performance. Un indizio che Alcoa potrebbe aprire la nuova stagione degli utili con dei dati di bilancio molto positivi. Domani presenterà la sua trimestrale il colosso della biotecnologia Genentech (US3687104063). Mercoledì sono in programma i risultati di AMD (US0079031078), Circuit City (US1727371080), Harley-Davidson (US4128221086), Lam Research (US5128071082) e Spansion (US84649R1014).

Giovedì è attesa la trimestrale di General Electric (US3696041033). I dati e le previsioni della seconda impresa al mondo per capitalizzazione di borsa sono per il mercato sempre anche un importante indicatore sull'andamento dell'economia in generale. Secondo le stime medie degli analisti General Electric dovrebbe aver fatturato nel primo trimestre di quest'anno $37,4 miliardi ed aver guadagnato $0,39 per azione. Oltre a General Electric comunicheranno giovedì i loro dati di bilancio Infosys (US4567881085) e The New York Times (US6501111073). Per venerdì infine segnaliamo la trimestrale di Knight-Ridder (US4990401030),secondo gruppo editore di quotidiani negli USA.

Andamento macroeconomico

Sul fronte macroeconomico l'appuntamento più atteso della settimana è l'annuncio del dato di marzo sulle vendite al dettaglio (Retail Sales) previsto per giovedì prossimo. Se il dato dovesse superare le attese allora i timori degli investitori riguardo la politica monetaria della Fed potrebbero ulteriormente aumentare. Secondo le stime degli analisti le vendite al dettaglio dovrebbero aver registrato a marzo un aumento dello 0,6%. Giovedì l'Università del Michigan comunicherà il suo indice preliminare sulla fiducia dei consumatori a marzo.

Le stime sono di un lieve calo dagli 88,9 punti di febbraio a 88,5 punti. Sempre giovedì sono attesi il dato di febbraio sulle scorte di magazzino delle imprese (Business inventories) e i dati di marzo sui prezzi alle importazioni ed esportazioni (Import and Export Prices). Tra gli altri dati macroeconomici della settimana segnaliamo per mercoledì il dato sulla bilancia commerciale (Trade Balance) e per venerdì i dati sulla produzione industriale (Industrial Production) e sull'utilizzazione della capacità produttiva (Capacity Utilization).

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro