Morgan Stanley mette in guardia da una bolla delle commodities

CONDIVIDI
Secondo Morgan Stanley il recente rally dei prezzi delle materie prime avrebbe creato una bolla speculativa. L'attuale sentiment degli investitori riguardo le commodities ricorderebbe molto da vicino l'euforia degli anni della new economy. La banca d'affari ha indicato che a differenza dei precedenti cicli rialzisti delle commodities questa volta l'inflazione si troverebbe a dei livelli piuttosto bassi. Morgan Stanley ha osservato inoltre che l'economia mondiale sta rallentando mentre paesi come la Cina avrebbero aumentato la propria produzione di materie prime. Per questi motivi lo scoppio della bolla sarebbe solo una questione di tempo. Il rally delle quotazioni delle commodities potrebbe però ancora continuare. Il passato avrebbe insegnato che le bolle durano più di quanto previsto dal mercato, prima che arrivi, a sopresa, il loro scoppio.
Il future sul Crude scende al momento al NYMEX dello 0,1% (vedi la nostra pagina dedicata alle quotazioni del petrolio e dei principali titoli petroliferi: Borsainside petrolio). Il future sull'oro perde lo 0,3% (vedi la nostra pagina dedicata alle quotazioni dell'oro: Borsainside Oro).
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro