Microsoft: I piani di pensione di Gates non preoccupano gli analisti

CONDIVIDI
L'annuncio da parte di Bill Gates di voler lasciare per il 2008 la gestione quotidiana di Microsoft (US5949181045) non preoccupa gli analisti. Secondo J.P. Morgan la notizia sarebbe stata in gran parte attesa dopo che Microsoft si è riorganizzata lo scorso autunno in tre divisioni. Se ci dovesse essere nel breve termine un impatto sulle attività operative del colosso del software dovrebbe essere molto limitato. J.P. Morgan ha confermato perciò il suo rating sul titolo ad "Overweight". Quasi dello stesso avviso Citigroup. La fine dell'era Gates potrebbe pesare solo brevemente sul morale. Gates avrebbe altrimenti organizzato molto bene il passaggio delle consegne ad un nuovo management che potrebbe dare degli importanti nuovi impulsi all'impresa. Citigroup continua a giudicare Microsoft "Hold" con un target sul prezzo a $27. Secondo. Friedman Billings Ramsey la notizia della futura uscita di scena di Gates dovrebbe frenare solo lievemente, nel breve termine, la performance del titolo. Il broker crede che Microsoft presenterà nel suo prossimo incontro con gli analisti una chiara strategia e potrà ridurre notevolmente l'insicurezza relativa al lancio sul mercato del suo nuovo sistema operativo Vista. Friedman Billings Ramsey resta ottimista sulle prospettive di Microsoft il cui titolo giudica "Outperform" con un target sul prezzo a $32.
Al Nasdaq Microsoft sale al momento dello 0,2% a $22,12.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro