etoro

IBM: Anche J.P. Morgan raccomanda cautela

Secondo J.P Morgan le stime di IBM (US4592001014) fino al 2007 sarebbero troppo ottimistiche. La banca d'affari ha indicato che la pressione da parte della concorrenza su IBM dovrebbe aumentare nei prossimi trimestri soprattutto nel segmento dell'hardware e dei servizi IT. Per questi motivi J.P. Morgan ha tagliato le sue stime sui ricavi di IBM per il secondo trimestre e gli esercizi 2006 e 2007. Per il secondo trimestre J.P. Morgan attende ora $21,81 miliardi (da $21,99 miliardi), per l'esercizio 2006 $90,21 miliardi (da $90,39 miliardi) e per l'esercizio 2007 $93,73 miliardi (da $93,92 miliardi). J.P. Morgan ha osservato che dopo le recente perdite la valutazione del titolo è diventata sicuramente più appetibile. Il suo potenziale dovrebbe essere però limitato a causa dell'atteso rallentamento della crescita dei ricavi di IBM.
Il titolo perde al momento l'1,6% e raggiunge i suoi più bassi livelli da più di un anno a $75,27.
Lunedì già UBS aveva espresso prudenza sulla crescita di IBM (vedi: High-tech: UBS prudente su IBM).
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS