Semiconduttori: La trimestrale di Texas Instruments centra le attese

CONDIVIDI
Texas Instruments (US8825081040) ha presentato nel dopo-borsa di ieri a Wall Street una trimestrale che ha centrato le attese degli analisti. Nel secondo trimestre di quest'anno il leader a livello mondiale dei chip per i telefonini ha fatturato $3,7 miliardi, il 24% in più rispetto allo stesso periodo del 2005. L'utile netto è stato quasi quadruplicato a $1,50 per azione. Senza tenere conto delle voci straordinarie l'utile di Texas Instruments è cresciuto del 27% a $0,47 per azione. Gli analisti avevano atteso in media un fatturato di $3,68 miliardi ed un utile per azione di $0,47. Texas Instruments ha beneficiato ancora una volta del boom del mercato dei telefonini. In base alle ultime stime della società di ricerca Gartner quest'anno dovrebbero venir venduti a livello mondiale quasi un miliardo di cellulari. Secondo Richard Templeton, CEO di Texas Instruments, anche il secondo trimestre sarebbe stato un eccellente trimestre per la sua impresa. L'andamento del numero degli ordnini continuerebbe inoltre ad essere molto soddisfacente. Per il corrente trimestre l'impresa texana attende un fatturato di $3,63-3,95 miliardi ed un utile per azione di $0,42-0,48. Gli esperti delle banche d'affari avevano previsto finora in media un fatturato di $3,83 miliardi ed un utile per azione di $0,45. Il titolo ha reagito ai dati molto positivamente. Nel dopo-borsa Texas Instruments ha guadagnato il 3,7% a $28,86.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro