Media: Anche Warner Music rinuncia a fusione con EMI

Anche Warner Music (US9345501046) ha annunciato di rinunciare ad una fusione con EMI (GB0000444736). Quest'ultima aveva comunicato già questa mattina di non voler più "per il momento" tentare di rilevare la concorrente americana. Durante gli scorsi mesi le due imprese avevano tentanto più volte di acquistarsi a vicenda senza avere però successo. Ultimamente EMI e Warner Music avevano offerto l'una per l'atra $4,6 miliardi. La decisione di Warner Music ed EMI è arrivata dopo che la Corte Europea di Giustizia ha annullato due settimane fa, a sorpresa, la fusione tra Sony Music e BMG, le case discografiche di Sony (JP3435000009) e Bertelsmann. Warner Music ha spiegato che seguirà ora attentamente gli ulteriori sviluppi della vicenda. Finchè non ci sarà chiarezza sulla fusione tra tra Sony Music e BMG non sarebbe sensato lavorare ad un'offerta per EMI. La notizia mette sotto pressione il titolo. Al NYSE Warner Music scende al momento controtendenza del 3,9% a $24,22.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS