Minerari: Inco rinuncia a Falconbridge

CONDIVIDI
Inco (CA4532584022) ha annunciato oggi di aver rinunciato a rilevare Falconbridge (CA3061041008). Inco ha spiegato di non essere riuscita a raggiungere alla mezzanotte di ieri il 50,01% della concorrente canadese e di aver perciò deciso di ritirare la sua offerta. Inco ha indicato che si concentrerà ora sulla fusione con Phelps Dodge (US7172651025) che dovrebbe creare il secondo produttore al mondo di nickel ed una delle principale imprese impegnate nell'estrazione di rame. Inco ha dichiarato che la fusione con Phelps Dodge sarebbe di gran lunga più vantaggiosa di una potenziale unione con Teck Cominco (CA8787422044). Quest'ultima, che ha lanciato a maggio un'offerta ostile per Inco, potrebbe però avere ancora degli assi nella manica. La rinuncia di Inco a Falconbridge apre la via a Xstrata (GB0031411001). Il gigante minerario, quotato tra l'altro a Londra, ha alzato la scorsa settimana la sua offerta in contanti per Falconbridge, di cui detiene già il 20% del capitale, a CAD 62,50. Falconbridge viene valutata in questo modo in totale CAD 24 miliardi (circa $21,2 miliardi).
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro