Mercati USA: Cosa attendersi questa settimana

CONDIVIDI
La scorsa settimana i principali indici azionari statunitensi sono rimasti quasi invariati. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,2% e l'S&P 500 lo 0,1%, il Nasdaq Composite ha perso invece lo 0,4%. Gli investitori hanno reagito molto nervosamente ai vari dati macroeconomici comunicati durante le ultime sedute di borsa. Martedì scorso Wall Street ha subito delle forti perdite dopo che il Dipartimento del Commercio ha annunciato che a giugno il core PCE (Personal Consumption Expenditures), l'indice dei prezzi per le spese al consumo depurato dalle più volatili variazioni dei costi del cibo e dell'energia, è cresciuto da anno ad anno del 2,4%. Era dall'aprile 1995 che il dato non registrava una tale crescita annuale, una notizia che ha fatto riaumentare i timori del mercato riguardo un possibile ulteriore aumento dei tassi d'interesse da parte del FOMC. Venerdì i listini hanno registrato in un primo momento un rally dopo che i dati di luglio sul mercato del lavoro hanno segnalato che l'economia statunitense sta chiaramente rallentando, una circostanza che potrebbe indurre Bed Bernanke e i suoi colleghi ha terminare il ciclo di rialzi dei tassi d'interesse che dura ormai da più di due anni. Gli indici hanno però cambiato rotta durante la seduta ed hanno chiuso infine in leggero ribasso. Il rapporto sul mercato del lavoro ha anche mostrato infatti che il salario orario medio (Average Hourly Earnings), uno dei più importanti indicatori per l'andamento dell'inflazione, ha registrato a luglio un incremento dello 0,4% e superato le previsioni che erano di un aumento di solo lo 0,3%. Da anno ad anno la crescita del salario orario medio è stata di ben il 3,8%. Se da una parte quindi l'economia USA sta rallentando la pressione inflazionistica continua ad essere, d'altra parte, sicuramente una fonte di preoccupazione. Uno scenario non affatto semplice per la Fed. Un altro fattore che potrebbe aver fatto frenare venerdì il mercato è il fatto che il rallentamento della crescita economica dovrebbe significare nel medio termine anche un calo degli utili societari. Una circostanza che potrebbe pesare durante le prossime settimane e mesi sul sentiment degli investitori. Per questi motivi il mercato farà domani particolarmente attenzione alle parole che commenteranno il responso del FOMC sui Fed Funds. L'effetto positivo di un eventuale stop ai rialzi dei tassi d'interesse potrebbe venir compensato da un "prudente" outlook del FOMC sull'andamento dell'inflazione e sull'economia statunitense. La riunione di domani del FOMC dominerà una settimana borsistica altrimenti piuttosto povera di rilevanti appuntamenti macroeconomici e societari. Sul fronte macroeconomico già oggi verrà comunicato il dato di giugno sui crediti al consumo (Consumer Credit), mentre domani è attesa la pubblicazione del dato preliminare del secondo trimestre sulla produttività dei lavoratori e sui costi per unità di produzione (Productivity and Costs). Mercoledì è in programma l'annuncio del dato di giugno sulle sulle scorte dei grossisti (Wholesale Trade). Le previsioni sono di un aumento dello 0,6%. Giovedì il Dipartimento del Commercio comunicherà il dato sulla bilancia commerciale (Trade Balance). Secondo le stime degli economisti il deficit commerciale degli USA dovrebbe essere aumentato a giugno, soprattutto a causa degli alti costi per l'energia, dai $63,8 miliardi di maggio a $64,5 miliardi. Per venerdì infine segnaliamo l'annuncio del dato di luglio sulle vendite al dettaglio (Retail Sales) e del dato di giugno sulle scorte di magazzino delle imprese (Business inventories). Dopo essere calate a giugno dello 0,1% le vendite al dettaglio dovrebbero essere aumentate lo scorso mese dello 0,6%.
Sul fronte societario l'evento più atteso della settimana è la pubblicazione della trimestrale da parte di Cisco Systems (US17275R1023). Il colosso dell'high-tech presenterà i suoi dati di bilancio domani dopo la chiusura delle contrattazioni al Nasdaq. La scorsa settimana la casa d'investimento Robert W. Baird ha espresso prudenza sulla trimestrale del leader mondiale delle reti per Internet (vedi: High-tech: Robert W. Baird prudente sulla trimestrale di Cisco). Gli analisti attendono in media ricavi di $7,92 miliardi ed un utile per azione di $0,28. Questa settimana sarà altrimenti in particolare la settimana delle trimestrali di un settore ultimamente piuttosto trascurato dagli investitori: quello dei media. Domani pubblicheranno tra l'altro i loro dati di bilancio Cablevision (US12686C1099), DirecTV (US25459L1061) e News Corporation (US65248E1047). Mercoledì saranno Liberty Media (US5307181058), Viacom (US9255243084) e Walt Disney (US2546871060) a presentare le loro trimestrali mentre giovedì sarà la volta di EchoStar (US2787621091).

Qui sotto un calendario con le principali trimestrali della settimana:

Lunedì 7 agosto
AES (US00130H1059) American Tower (US0299122012) El Paso (US28336L1098) Harmony Gold (US4132163001) Mercury General (US5894001008) OSI Pharmaceuticals (US6710401034) Priceline.com (US7415034039) Sonus Networks (US8359161077)

Martedì 8 Agosto
Andrx (US0345531075) BMC Software (US0559211000) Cablevision (US12686C1099) Cisco Systems (US17275R1023) Clear Channel (US1845021021) DirecTV (US25459L1061) Edison International (US2810201077) Entergy (US29364G1031) Federated Department Stores (US31410H1014) Kos Pharmaceuticals (US5006481007) News Corporation (US65248E1047) Playboy (US7281173002) Polo Ralph Lauren (US7315721032) Reliant Energy (US75952B1052) Sara Lee (US8031111037) Seagate Technology (KYG7945J1040) Teva (US8816242098) UMC (US9108732077) Watson Pharmaceuticals (US9426831031)

Mercoledì 9 Agosto
Affiliated Computer Services (US0081901003) AIG (US0268741073) Avnet (US0538071038) Cendant (US1513131037) Dynegy (US26816Q1013) Human Genome Sciences (US4449031081) King Pharmaceuticals (US4955821081) Liberty Media (US5307181058) Tenet Healthcare (US88033G1004) Viacom (US9255243084) Walt Disney (US2546871060)

Giovedì 10 agosto
Analog Devices (US0326541051) Biovail (CA09067J1093) Cree (US2254471012 EchoStar (US2787621091) Emulex (US2924752098) Expedia (US3021251091) Goldcorp (CA3809564097) J.C. Penney (US7081601061) Kohl's (US5002551043)
Nvidia (US67066G1040) Target (US87612E1064)


Venerdì 11 Agosto
Petrobras (US71654V4086)
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro