Wall Street: Il debole dato sul PIL frena i listini

CONDIVIDI
I principali listini azionari si trovano al momento a Wall Street in lieve ribasso. Il Dow Jones scende dello 0,3%, il Nasdaq Composite dello 0,3% e l'S&P 500 dello 0,4%. Nel pre-borsa il Dipartimento del Commercio ha comunicato che in base alle sue stime preliminari il PIL degli USA è cresciuto nel terzo trimstre dell'1,6%. Il dato è risultato essere nettamente al di sotto delle stime degli economisti che avevano previsto in media una crescita del 2,1%. Era dai primi tre mesi del 2003 che il PIL USA non registrava una tale modesta crescita in un trimestre. Nel secondo trimestre il prodotto interno lordo statunitense era cresciuto ancora del 2,6%. La notizia ha fatto riaumentare i timori degli investitori su un possibile eccessivo rallentamento dell'economia americana. Il debole dato del PIL per il terzo trimestre è stato dovuto soprattutto al forte calo del mercato immobiliare. Le spese per le abitazioni sono crollate nel terzo trimestre di ben il 17,4%. Un tale calo non si registrava dal primo trimestre del 1991.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro