Mercati USA: Cosa attendersi questa settimana

CONDIVIDI
La scorsa settimana il rally dei mercati azionari statunitensi ha subito una frenata. Il Dow Jones ha perso lo 0,9%, l'S&P 500 l'1% ed il Nasdaq Composite lo 0,8%. Per il Dow Jones si è trattato della prima settimana negativa da più di un mese e mezzo. La maggior parte dei dati macroeconomici comunicati durante le ultime sedute di borsa ha deluso le attese. Il Chicago PMl, l'indice ISM manifatturiero ed il dato sulla fiducia dei consumatori del Conference Board sono risultati essere al di sotto delle previsioni ed hanno fatto aumentare i timori del mercato su un possibile "hard-landing" dell'economia statunitense. Sui listini hanno pesato anche le notizie negative arrivate da Wal-Mart (US9311421039). Le vendite del colosso della distribuzione hanno registrato ad ottobre la loro più bassa crescita dal dicembre del 2000. Wal-Mart ha comunicato inoltre un debole outlook per novembre, un cattivo segnale per tutto il settore in vista dell'importantissimo periodo dello shopping natalizio. Venerdì Wall Street ha beneficiato in un primo momento dei dati di ottobre sul mercato del lavoro. Il tasso di disoccupazione (Unemployment Rate) è calato lo scorso mese negli USA al 4,4%. Era da più di cinque anni che il dato non scendeva a tali livelli. La notizia ha indicato che, nonostante i chiari segni di rallentamento, la situazione economica americana è ancora positiva. I listini hanno però invertito la rotta durante la seduta ed hanno chiuso infine in ribasso. Questa circostanza potrebbe significare che dopo i forti guadagni degli scorsi mesi Wall Street ha bisogno di una pausa.
Il calendario macroeconomico e societario di questa settimana è piuttosto povero. Per questo motivo le cosìddette "elezioni di medio termine" (Midterm Elections), in pogramma per martedì, potrebbero influenzare l'andamento dei mercati azionari statunitensi più del solito. Secondo i sondaggi i Democratici, al momento all'opposizione, dovrebbero riuscire a conquistare la maggioranza alla Camera dei Rappresentanti. Se i Democratici dovessero vincere anche al Senato, i sondaggi indicano un possibile testa a testa, allora Wall Street potrebbe reagire negativamente. Una vittoria dell'opposizione in ambedue le Camere del Congresso rappresenterebbe infatti una rivoluzione politica che dovrebbe mettere sicuramente sotto pressione il Presidente George W. Bush. I Democratici hanno annunciato inoltre delle riforme non favorevoli agli investitori come l'abrogazione della riduzione dell'imposta sui dividendi e sui guadagni da capitale voluta da Bush.
Tra i pochi eventi macroeconomici di questa settimana domani è in programma l'annuncio del dato di settembre sui crediti ai consumatori (Consumer Credit). Le stime sono di un leggero aumento a $5,2 miliardi. Tutti gli altri appuntamenti macroeconomici della settimana sono in programma giovedì: i dati di ottobre sui prezzi alle importazioni ed esportazioni (Import and Export Prices), il dato di settembre sulle scorte dei grossisti (Wholesale Inventories), il dato di settembre sulla bilancia commerciale (Trade Balance) e l'indice preliminare dell'Università del Michigan sulla fiducia dei consumatori a novembre. Secondo le stime degli economisti dopo aver raggiunto ad agosto il livello record di quasi $70 miliardi il deficit commerciale degli USA dovrebbe essere calato a settembre a circa $66 miliardi, un fattore che potrebbe sostenere la crescita del PIL nel quarto trimestre. Per quanto riguarda l'indice sulla fiducia dei consumatori dell'Università del Michigan le stime sono di 93,6 punti, esattamente come il dato definitivo di ottobre.
Sul fronte societario la stagione degli utili si avvia ormai alla fine e sono i pochi i nomi di calibro che comunicheranno i loro dati di bilancio oggi e nei prossimi giorni. La trimestrale più attesa è sicuramente quella di Cisco Systems (US17275R1023). Il colosso high-tech presenterà i suoi risultati mercoledì dopo la chiusura delle contrattazioni al Nasdaq. Gli analisti attendono in media ricavi di $7,9 miliardi ed un utile per azione di $0,29. La scorsa settimana Goldman Sachs ha espresso ottimismo sulla trimestrale di Cisco (vedi: Cisco: Goldman introduce il titolo nella sua "Conviction Buy List"). Tra le altre trimestrali segnaliamo quelle di AIG (US0268741073) e di Walt Disney (US2546871060), tra le ultime imprese del Dow Jones a comunicare i loro dati di bilancio. Sia il gigante delle assicurazioni che l'impresa di Topolino annunceranno i loro risultati giovedì.

Qui sotto una lista con le principali trimestrali in programma questa settimana:

Lunedì 6 novembre
Activision (US0049302021) AES (US00130H1059) Altera (US0214411003) Anadarko (US0325111070) Coeur d'Alene (US1921081089) El Paso (US28336L1098) Liberty Media (US5307181058) Mercury General (US5894001008) NetEase (US64110W1027) OSI Pharmaceuticals (US6710401034) RealNetworks (US75605L1044) Sonus Networks (US8359161077) XM Satellite (US9837591018)

Martedì 7 novembre
Beazer Homes (US07556Q1058) CapitalSource (US14055X1028) Career Education (US1416651099) Citizens Communications (US17453B1017) Dean Foods (US2423701042) EchoStar (US2787621091) Frontier Oil (US35914P1057) International Game Technology (US4599021023) Myriad Genetics (US62855J1043) Nortel Networks (CA6565681021) Playboy (US7281173002) Sara Lee (US8031111037) Tenet Healthcare (US88033G1004) Teva (US8816242098) Watson Pharmaceuticals (US9426831031) Wynn (US9831341071)

Mercoledì 8 novembre
Allied Capital (US01903Q1085) Amkor Technology (US0316521006) Barr Pharmaceuticals (US0683061099) Bema Gold (CA08135F1071) BMC Software (US0559211000) Cablevision (US12686C1099) Cisco Systems (US17275R1023) Companhia Vale do Rio Doce (US2044122099) Cox Radio (US2240511020) Ctrip.com (US22943F1003) DirecTV (US25459L1061) Dynegy (US26816Q1013) Federated Department Stores (US31410H1014) Human Genome Sciences (US4449031081) Interpublic (US4606903080) Napster (US6307971084) PG & E (US69331C1080) Polo Ralph Lauren (US7315721032) Priceline.com (US7415034039) Sirius Satellite Radio (US82966U1034) Sotheby's (US8358981079) Time Warner Telecom (US8873191014)

Giovedì 9 novembre
AIG (US0268741073) Aleris (US0144771039) Biovail (CA09067J1093) Dolby Laboratories (US25659T1079) Expedia (US3021251091) Healthsouth (US4219243098) J.C. Penney (US7081601061) King Pharmaceuticals (US4955821081) Kohl's (US5002551043) Kos Pharmaceuticals (US5006481007) Laidlaw International (US50730R1023) National Fuel Gas (US6361801011) Nvidia (US67066G1040) Plains Exploration (US7265051000) TXU (US8731681081) Urban Outfitters (US9170471026) Viacom (US9255243084) Walt Disney (US2546871060)

Venerdì 10 Novembre
Capitol Federal Financial (US14057C1062) Enerplus Resources (CA29274D6046) Hewitt Associates (US42822Q1004) Petrobras (US71654V4086) Shanda (US81941Q2030)
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro