Mercati USA: Titoli caldi: Oracle, Google e HP

CONDIVIDI
Oracle (US68389X1054) perde il 4,4% a $17,13. L'impresa guidata da Larry Ellison ha presentato dei dati di bilancio che hanno deluso le attese degli investitori (vedi: Software: Oracle sotto pressione, deludono le vendite di nuove licenze). Il titolo quota al momento al di sotto del supporto in area $17,45. Se Oracle dovesse chiudere al di sotto di questo livello genererebbe un segnale ribassista per il breve termine con target a $15,95 - 16,64. Su questa zona si potrebbero aprire delle posizioni rialziste anticicliche. La situazione tecnica di Oracle migliorerebbe ora solo in caso di un superamento di quota $18,42. Il titolo potrebbe salire in seguito fino a $19,34 -19,75.

Google (US38259P5089) sale dello 0,4% a $464,49. Dopo essere sceso ieri al di sotto del supporto in area $465,00 il titolo registra oggi una lieve ripresa. La situazione tecnica di Google ridiventerebbe chiaramente bullish in caso di un superamento di quota $477,00. Il titolo dovrebbe ritestare in seguito i massimi storici a $513,00. Se Google dovesse chiudere invece al di sotto di $459,00 potrebbe scivolare prima fino a $451,00 e poi fino a $438,20.

Hewlett-Packard (US4282361033) guadagna controtendenza lo 0,9% a $40,39. Il titolo del colosso dell'hardware ha dato già durante le scorse sedute dei chiari segni di solidità. HP potrebbe presto partire all'attacco della resistenza a $41,19. In caso di una chiusura settimanale al di sopra di questo livello il titolo genererebbe un segnale rialzista con primo target a $44,37. Se HP dovesse invece chiudere al di sotto di $39,05 potrebbe consolidare prima fino a $38,14 - 38,29 e poi fino a $36,70 - 36,73.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro