etoro

Wall Street: Il dato sui prezzi alla produzione pesa sui listini

Gli indici azionari statunitensi registrano al momento dei ribassi. Il Dow Jones e l'S&P 500 perdono lo 0,2% ed il Nasdaq Composite lo 0,5%. Sui listini a Wall Street pesa soprattutto il negativo dato relativo ai prezzi alla produzione. Nel pre-borsa il Dipartimento del Lavoro ha comunicato che a novembre il PPI (Producer Price Index). è aumentato di ben il 2%. Si è trattato del maggior aumento del PPI dal 1974. Gli economisti avevano atteso un incremento di solo lo 0,5%. Il core PPI, l'indice depurato dalle più volatili variazioni dei prezzi di cibo ed energia, è aumentato da parte sua dell'1,3% contro le attese degli economisti di un aumento dello 0,2%. Anche se è vero che il PPI è un indicatore meno seguito dalla Fed per valutare l'andamento dell'inflazione la notizia ha fatto riaumentare il nervosismo sul mercato e l'insicurezza tra gli investitori sul futuro dei tassi d'interesse.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS