Materie prime: Il prezzo del petrolio affonda al di sotto di $50 al barile

CONDIVIDI
Dopo la ripresa di ieri il prezzo del petrolio è caduto oggi di nuovo sotto pressione. Il future sul Crude con scadenza a febbraio ha chiuso al NYMEX in ribasso del 3,4% a $50,48 al barile. Nel corso della seduta le quotazioni dell'oro nero sono scese per la prima volta dal maggio del 2005 al di sotto dell'importante soglia psicologica dei $50 al barile toccando un minimo di $49,90. Secondo quanto ha comunicato oggi il Dipartimento dell'Energia le scorte di petrolio, benzina e di distillati sono cresciute notevolmente la scorsa settimana. I dati, che hanno superato le stime, hanno indicato che la domanda di petrolio sta calando negli USA a causa delle inabituali miti temperature invernali. Mentre la domanda si è ridotta l'offerta di petrolio sembra dover continuare a restare agli attuali livelli. L'Arabia Saudita ha infatti dichiarato ieri di non ritenere necessario per il momento un taglio della produzione da parte dei paesi dell'OPEC.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro