Wall Street: I dati sul mercato del lavoro spingono i futures

CONDIVIDI
I futures sui principali indici azionari statunitensi hanno reagito positivamente all'annuncio dei dati di gennaio sul mercato del lavoro. Poco fa il Dipartimento del Lavoro ha comunicato che nel settore non agricolo sono stati creati lo scorso mese negli USA circa 111.000 nuovi posti di lavoro (Nonfarm Payrolls). Gli economisti avevano atteso in media 150.000 nuovi posti di lavoro. Nonostante un rallentamento, segnalato anche dal calo delle ore lavorative, la situazione sul mercato del lavoro sembra continuare ad essere robusta. Questa circostanza è stata confermato dal fatto che i dati per novembre e dicembre sono stati rivisti al rialzo. La vera notizia positiva per gli investitori, però, è che il salario orario medio (Average Hourly Earnings), un importante indicatore per l'andamento dell'inflazione, è aumentato a gennaio di solo lo 0,2%. Gli economisti avevano atteso una crescita dello 0,3%. Il lieve aumento del salario orario medio a gennaio conferma quanto emerso già da altri recenti dati: la pressione inflazionistica negli USA sta calando. Gli investitori non hanno quindi da temere nel breve termine un rialzo dei tassi d'interesse da parte della Fed.

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central!  Provo adesso >>

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central! Provo adesso >>

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro