High-tech: Citigroup attende delle ulteriori operazioni di LBO

CONDIVIDI
Dopo l'acquisizione di Freescale Semiconductor da parte di Blackstone, Carlyle, Permira e Texas Pacific per $18.8 miliardi Citigroup attende delle ulteriori importanti operazioni di leveraged-buyout nel settore high-tech, non solo a causa dell'aumento dei capitali a disposizione dei fondi di private equity. Secondo la banca d'affari molte imprese del comparto sarebbero diventate negli ultimi due anni più attrattive per un LBO. Il rallentamento della loro crescita avrebbe comportato infatti un calo della loro valutazione in borsa. Queste imprese continuerebbero d'altra parte a registrare uno stabile aumento dei loro utili e genererebbero un solido cash-flow. Secondo Citigroup soprattutto queste undici imprese high-tech sarebbero da considerare dei candidati per un LBO: Analog Devices (US0326541051), Bearingpoint (US0740021060), Check Point Software (IL0010824113), Credence Systems (US2253021081), Cypress (US2328061096), DST Systems (US2333261079), First Data (US3199631041), Fair Isaac (US3032501047), KLA-Tencor (US4824801009) e Maxim Integrated (US57772K1016) e Plantronics (US7274931085). Citigroup ha osservato che tutte queste aziende presentano una moderata valutazione, un robusto cash-flow, un livello di debito accettabile ed un modello di business stabile. Le loro attività operative avrebbero inoltre dei margini di miglioramento ed il loro management sarebbe disponibile per un eventuale buyout.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro