Mercati USA: Titoli caldi: Google, Microsoft e Celgene

CONDIVIDI
Google (US38259P5089) sale del 2,2% a $484,10. L'impresa del più usato dei motori di ricerca ha annunciato nel dopo-borsa di ieri una convincente trimestrale (vedi: Google: La crescita degli utili batte nettamente le attese, il titolo sale). Esattamente come atteso nella precedente analisi da Borsainside dopo aver chiuso a $467,30 il titolo ha raggiunto e superato quota $484,24. Intraday Google registra un pullback su questa quota. La fase di consolidamento potrebbe continuare fino a $477,00 ed, in caso estremo, fino a $460,00 - 465,00. L'impostazione grafica del titolo è chiaramente positiva e ci sono delle buone possibilità per un superamento di quota $513,00 nel medio termine. Una chiusura settimanale al di sopra di questo livello farebbe scattare un segnale rialzista con target in area $600,00. Solo una chiara caduta al di sotto di area $460,00 metterebbe ora in pericolo il trend bullish di Google.

Microsoft (US5949181045) guadagna lo 0,5% a $28,82. Il titolo del colosso del software attacca oggi la resistenza a $28,90 - 29,00. Se Microsoft dovesse chiudere al di sopra di questo livello potrebbe salire prima fino a $30,23 e poi fino a $31,48 - 32,30. In caso invece di una chiusura al di sotto di $27,95 il titolo potrebbe correggere fino a fino a $26,47 - 26,60 ed, eventualmente, fino a $26,10.

Celgene (US1510201049) guadagna lo 0,2% a $60,10. Il titolo dell'impresa biotech ha raggiunto già ieri il target a $60,12 indicato nella precedente analisi da Borsainside. Se Celgene dovesse chiudere chiaramente al di sopra di questo livello genererebbe un segnale rialzista per il medio termine con target a $77,00 - 80,00. Verso il basso il titolo non deve chiudere al di sotto di $55,00 - 55,50 altrimenti potrebbe scendere di nuovo fino a $48,00 - 50,00.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption