eToro

Macroeconomia: Il PIL degli USA cresce nel secondo trimestre più del previsto

Lo scorso trimestre il PIL degli USA ha registrato una crescita del 3,4%.

Il Dipartimento del Commercio ha comunicato poco fa che in base alle sue stime preliminari il PIL degli USA è cresciuto nel secondo trimestre di quest'anno del 3,4%. Gli economisti avevano atteso in media un aumento di solo il 3,2%. Era dal primo trimestre del 2006 che il PIL degli USA non registrava una tale crescita. Nel primo trimestre di quest'anno il prodotto interno lordo statunitense era aumentato di solo lo 0,6%. Il balzo del PIL degli USA nel secondo trimestre è stato dovuto soprattutto alla robusta performance commerciale, al forte aumento degli investimenti da parte del Governo ed alla ricostituzione delle scorte di magazzino. Dopo essere aumentate nel primo trimestre del 3,7% le spese per i consumi (Consumer Spending) sono cresciute lo scorso trimestre dell''1,3%. Il core PCE (Personal Consumption Expenditures), l'indice dei prezzi per le spese al consumo depurato dalle più volatili variazioni dei costi del cibo e dell'energia, è cresciuto da anno ad anno di solo l'1,4% (primo trimestre: +2,4%).




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato