Macroeconomia: I dati sul mercato del lavoro superano le attese

Lo scorso mese negli USA sono stati creati 110.000 impieghi, i dati di agosto sono stati rivisti inoltre nettamente al rialzo.

CONDIVIDI
Il Dipartimento del Lavoro degli USA ha appena comunicato che a settembre nel settore non agricolo gli impieghi (Nonfarm Payrolls) sono aumentati di 110.000 unità. Gli economisti avevano atteso in media un aumento di soli 100.000 nuovi posti di lavoro. Il tasso di disoccupazione (Unemployment Rate) è cresciuto come atteso dal 4,6% al 4,7%. Il salario orario medio (Average Hourly Earnings), un importante indicatore dell'andamento dell'inflazione, è salito dello 0,4%. Le previsioni erano di un aumento dello 0,3%. Il Dipartimento del Lavoro ha rivisto inoltre sensibilmente al rialzo i dati di agosto. In base alle nuove stime lo scorso agosto sono stati creati 89.000 posti di lavoro (dato precedente: -4.000 impieghi). La notizia dovrebbe far riaumentare la fiducia degli investitori sulla salute dell'economia statunitense. D'altra parte un nuovo taglio dei tassi d'interesse da parte della Fed nel breve termine è ora meno probabile, una circostanza che potrebbe pesare prossimamente sui mercati azionari.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro