Mercati USA - Titoli caldi: Intel, Yahoo ed Ericsson

Intel si muove da due settimane lateralmente. Yahoo! consolida anche oggi i suoi recenti guadagni. Ericsson ha testato intraday il supporto a $30,50.

CONDIVIDI
Intel (US4581401001) guadagna lo 0,2% a $25,80. Il leader a livello mondiale dell'industria dei semiconduttori pubblica oggi dopo la chiusura delle contrattazioni al Nasdaq la sua trimestrale. Dopo aver fallito all'inizio di questo mese di nuovo l'attacco a $26,50 il titolo si muove da due settimane lateralmente. L'impostazione grafica di Intel è ancora promettente. Una chiusura settimanale al di sopra di $26,50 farebbe scattare un nuovo segnale d'acquisto con obiettivi a $27,55 e a $28,85. Verso il basso il titolo non deve chiudere al di sotto di $24,60 altrimenti potrebbe scivolare prima fino a $23,75 - 24,00 e poi fino a $23,30.

Yahoo!
(US9843321061)
perde il 2,1% a $27,30. Anche il colosso di Internet pubblica oggi dopo la chiusura delle contrattazioni i suoi dati di bilancio. Il titolo consolida questa settimana i suoi recenti guadagni. Yahoo ha testato intraday il supporto a $26,95. Se il titolo dovesse chiudere al di sotto di questo livello potrebbe scivolare prima fino a $25,95 - 26,30 e poi, eventualmente, fino a $24,70 - 24,85. Verso l'alto il prossimo target per Yahoo! si trova a $28,30 - 30,00.

Ericsson (US2948216088) crolla al Nasdaq del 23,7% a $31,22. L'impresa svedese, il cui titolo è quotato anche sul listino statunitense, ha lanciato oggi un clamoroso profit warning. Intraday Ericsson è sceso fino al supporto in area $30,50. Nel caso ideale il titolo potrebbe risalire ora fino a $32,85 - 33,90. Solo una chiusura al di sopra di questo livello migliorerebbe la situazione. In questo caso Ericsson potrebbe registrare una ripresa fino a $36,00 - 37,70. In caso invece di una chiusura settimanale al di sotto di $30,50 il titolo potrebbe continuare a scendere fino a $27,75.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption