Mutui subprime: Lehman vede nero

Secondo la casa d'investimento il volume totale delle perdite causate dal crollo del mercato del credito ipotecario potrebbe raggiungere $242 miliardi.

Per Lehman Brothers il peggio della crisi della mutui subprime non è ancora passato, anzi. Secondo la casa d'investimento il volume totale delle perdite causate dal crollo del mercato del credito ipotecario potrebbe raggiungere $242 miliardi. Lehman Brothers crede che solo una frazione di queste perdite sia stata finora realizzata. Secondo Lehman la crisi colpirà inoltre anche altri segmenti del mercato del credito. Per il prossimo anno Lehman prevede perdite di $40 miliardi, per il 2009 di $45 miliardi e per il 2010 di circa $30 miliardi. In seguito gli effetti negativi della crisi dovrebbero diminuire gradualmente. Per questi motivi Lehman ha declassato oggi il settore del credito ipotecario da "Neutral" a "Negative" e l'intero settore finanziario da "Positive" a "Neutral". Tra i singoli titoli Lehman ha tagliato il suo rating su Countrywide Financial (US2223721042) e su IndyMac (US4566071001) da "Equal-weight" ad "Underweight" e su Washington Mutual (US9393221034), Capital One (US14040H1059), American Express (US0258161092) e Discover Financial Services (US2547091080) da "Overweight" ad "Equal-weight".
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS