Citigroup: Charles Prince getta la spugna, in arrivo nuove svalutazioni per $8-11 miliardi

Prince verrà sostituito temporaneamente dal tandem Robert Rubin - Win Bischoff.

CONDIVIDI
Si aggrava la crisi dei mutui subprime. Charles Prince, numero uno di Citigroup (US1729671016), ha annunciato infatti le sue dimissioni. Prince si trovava da settimane sotto pressione per aver sottovalutato l'impatto negativo della tempesta sul mercato del credito sui conti della sua impresa. Prince verrà sostituito temporaneamente dal tandem Robert Rubin - Win Bischoff. Il primo, ex Segretario al Tesoro durante la presidenza di Bill Clinton, sarà chairman. Il secondo, finora alla guida delle attività europee di Citigroup, sarà CEO ad interim. Citigroup indica in una nota di aver costitutito un comitato speciale che avrà il compito di trovare un nuovo CEO. La prima banca statunitense ha annunciato inoltre in un altro comunicato che effettuerà delle nuove svalutazioni per $8-11 miliardi. L'operazione dovrebbe ridurre il suo utile netto del quarto trimestre di $5 - 7 miliardi. Citigroup precisa a proposito di non aver l'intenzione di tagliare il suo dividendo.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption