Mercati USA: Cosa attendersi questa settimana

Le trimestrali di Apple, Texas Instruments, Bank of America, Pfizer, AT&T, Microsoft e Caterpillar.

CONDIVIDI
La scorsa settimana gli indici azionari statunitensi hanno registrato delle forti perdite. Il Dow Jones ha perso il 4%, l'S&P 500 il 5,4% ed il Nasdaq Composite il 4,1%. Per l'S&P 500 si è trattato della peggiore ottava dal luglio del 2002. Nelle prime tre settimane del 2008 l'S&P 500 ha lasciato sul terreno già il 9,7%. Mai in passato l'indice che contiene le 500 principali società quotate a Wall Street aveva iniziato un anno borsistico così negativamente. Sui mercati azionari hanno continuato a pesare la scorsa settimana l'allarme recessione e la crisi dei mutui subprime. Il deludente dato sulle vendite al dettaglio (Retail Sales) ed il crollo del Philadelphia Fed a gennaio hanno sembrato confermare l'opinione di alcuni analisti secondo cui gli Stati Uniti si troverebbero già in un periodo di contrazione economica. A causa della tempesta sul mercato dei mutui ipotecari ad alto rischio Citigroup (US1729671016) e Merrill Lynch (US5901881087) hanno annunciato per il quarto trimestre delle mega-perdite. A nulla è servito il piano di aiuti all'economia da $150 miliardi presentato venerdì scorso da George W. Bush. Molti investitori credono ormai che una recessione sia diventata inevitabile e che la situazione nel settore del credito peggiorerà ulteriormente. Il sentiment sui mercati è estremamente negativo e ieri, mentre Wall Street era chiusa per la festività del Martin Luther King Jr. Day, le altre borse internazionali sono andate a picco. I futures segnalano per oggi delle notevoli perdite anche per gli indici azionari statunitensi. Visti i recenti dati macroeconomici, l'inasprimento della crisi nel settore finanziario ed il crollo delle borse di ieri la Fed potrebbe però intervenire sui tassi d'interesse prima della prossima riunione ufficiale del suo comitato esecutivo in programma per il 29 ed il 30 gennaio. Per evitare un eventuale crash a Wall Street Bernanke & Co. potrebbero ridurre già oggi i Fed Funds di 50 punti base. In questo caso i mercati azionari potrebbero registrare un eccezionale rimbalzo. In ogni modo uno dei temi dominanti di questa settimana sarà sicuramente la discussione (e la speculazione) sulle possibili risposte della Fed all'attuale sell-off sui mercati. Le speranze degli investitori sono altrimenti rivolte soprattutto ad alcune trimestrali del settore high-tech. Colossi del calibro di Apple (US0378331005) e Microsoft (US5949181045) potrebbero presentare dei solidi dati di bilancio e rasserenare eventualmente il clima a Wall Street. L'impresa della mela presenta i suoi dati oggi, il leader a livello mondiale del software giovedì. Sempre nel settore high-tech pubblica oggi i suoi risultati Texas Instruments (US8825081040), mentre domani sono in programma le trimestrali di Motorola (US6200761095), eBay (US2786421030) e Qualcomm (US7475251036). Anche questa settimana i riflettori saranno puntati in particolar modo sulle trimestrali del settore bancario statunitense. Oggi pubblicano i loro dati Bank of America (US0605051046) e Wachovia (US9299031024). Le due grandi banche potrebbero annunciare delle nuove notizie negative legate alla crisi dei mutui subprime. Tra le altre trimestrali della settimana segnaliamo per domani quella di Pfizer (US7170811035), per giovedì quella di AT&T (US00206R1023) e per venerdì quella di Caterpillar (US1491231015). Il calendario macroeconomico di questa settimana è estremamente povero di eventi. Giovedì è in programma la pubblicazione del dato sulle vendite di case esistenti (Existing Home Sales), un indicatore del settore immobiliare. Le previsioni sono di un calo a 4,95 milioni di unità. Sempre per giovedì è atteso il consueto dato settimanale sulle richieste di sussidi alla disoccupazione (Jobless Claims). Dopo il crollo del mercato del lavoro dello scorso mese questo dato sarà seguito questa settimana più del solito dagli investitori. Gli economisti attendono un aumento delle richieste di sussidi a 325mila unità.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro