Commodities: Secondo Goldman il prezzo del petrolio potrebbe arrivare a $200

La banca d'affari ha alzato le sue stime sul prezzo dell'oro nero per gli anni 2008-2010.

CONDIVIDI
Goldman Sachs crede che la corsa del prezzo del petrolio non sia finita. La banca d'affari stima che la forte domanda ed il rallentamento dell'offerta da parte dei paesi che non fanno parte dell'OPEC spingerà ulteriormente le quotazioni dell'oro nero. Goldman ha alzato perciò le sue stime sul prezzo del petrolio per gli anni 2008-2010. Goldman prevede ora per quest'anno un prezzo medio di $95 al barile, per il 2009 di $105 al barile e per il 2010 di $110 al barile. La parte alta delle stime di Goldman Sachs è ora di $135 al barile. Secondo la casa d'investimento un futuro rimbalzo della crescita economica statunitense oppure un'importante interruzione dell'offerta potrebbero spingere però il prezzo del petrolio anche fino a $150-200 al barile.
Il prezzo del petrolio ha raggiunto oggi a New York un nuovo record storico al di sopra di $106 al barile (vedi la nostra pagina dedicata alle quotazioni del petrolio).

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption